Rocco's Colouring Page

giovedì 28 maggio 2020

Think Green

Il verde è diventato il mio colore del cuore, piano piano ha sostituito il giallo, i marroni, il bianco.
È una delle cose che mi ha passato mio marito, lui aveva una fissa per questo colore: cravatte verdi, giacche verdi, divano, librerie, armadio tutto nei colori delle foglie. Quando ci siamo conosciuti ero incredula e divertita, poi lui con l’età - meno male - si è dato una regolata e io sono passata ad eleggere il verde mio colore preferito.
Sicchè quando ho visto la mood board di maggio sulla pagina fb di MixedMedi@Italia mi sono sentita subito a casa. Ma come spesso mi capita, se una cosa ti piace, la conosci, hai tanto materiale, poi ti ci perdi e io ho lasciato passare il mese senza concludere nulla. Finalmente l'idea ha preso forma: era l'idea iniziale, quella dell'ecologico, del sostenibile, dell'eco friendly e che mi ha portato a questa tag



C'è tanta roba: sfondo con gli oxide, timbri embossati con Versamark e polverina verde peeled paint, timbro con scritta di Wendy Vecchi e stencil con pasta glossy (nella foto non si è completamente asciugata, perciò è ancora bianca).



Poi stratificazioni di foglie di ogni tipo, un pezzetto di pagina di libro timbrato e colorato con i distress, il mondo che era nell'Expedition Ephemera pack Idea-ology di Tim Holtz, una ruota ricoperta di patina by Finnabair di Prima Marketing.
La spinta finale per la realizzazione della tag me l’ha data Stefania Falasco durante una sua diretta. La sua tag è magnifica, delicata, ricca di spunti e ispiratrice: GRAZIE!!



La tag, le foglie e tutto ciò che di carta/cartoncino/cartone ho usato, sono stati ricavati da materiale di recupero, scatole di biscotti in primis (la scatola degli Osvego Gentilini è perfetta e resistente per ritagliare una tag!).

Ecco, finito! Grazie per avermi letto, ci vediamo presto!

domenica 17 maggio 2020

18 anni in quarantena

Francesco, mio unico nipote maschio, il 14 maggio ha compiuto 18 anni: niente festa, niente amici, niente parenti, solo papà, mamma e sorellina. Intanto, da lontano e in attesa di poter festeggiare insieme, gli auguro con tutto il cuore che realizzi i suoi sogni, che stia bene in salute, che sia sereno e soddisfatto di sé.
La mamma, mia sorella, mi ha chiesto di preparare un albumino semplice, senza "cose strane ed elaborate” che potesse contenere una decina di foto.
Mia sorella non dà molta soddisfazione, le mie creazioni le piacciono ma dopo cinque minuti le ha già dimenticate, per cui non ero particolarmente ansiosa di mettere mano all’incarico. Ma poi, complice la diretta di Tania per DiCorsoInCorso, ho pensato di abbinare la richiesta per Franci con il desiderio di sperimentare l’album con rilegatura origami che ho visto durante il live e questo è il risultato



Naturalmente ho stravolto il progetto originale: anziché 10x10 il mio album misura 20x10; le pagine interne sono 4, non tre; non ho chiuso tutte le pagine creando tasche per inserire delle tag, ne ho lasciate due apribili per due maxi foto 18x20. Sarei felicemente sorpresa della mia abilità se non fosse che il merito è tutto di Tania, sempre bravissima e tanto chiara nelle spiegazioni.

La pagina 1 con tasca per la tag

La pagina 2 che si apre per la foto 18x20

Il retro di pag. 2 e pag. 3

Pag. 3 che si apre verso sinistra e pag. 4 chiusa a tasca con tag

Pag. 4 e retro copertina 
Incollerò le alette bianche, ma aspetto di sistemare prima le foto. Mancano anche gli abbellimenti, ma senza foto non si può, speriamo che mia sorella si sbrighi.
Se a qualcuno interessasse, il foglio da cui sono partita per la rilegatura misurava 25x25.
I due cartoni rigidi usati per la copertina sono il ricordo di Expo2015, padiglione Germania: per la serie "nun se butta gnente!"
Un grazie speciale alla mia amica Miria che mi ha mostrato la sua bellissima versione dell'album dandomi così la spinta giusta.

Buona domenica, buona settimana e buon inizio a tutti quelli che domani "ripartiranno"!

domenica 19 aprile 2020

Bokeh technique

Annebbiato, indistinto, fuori fuoco: è questo il significato di “bokeh”. Nel cardmaking c’è proprio una maniera per realizzare degli sfondi svaporati e leggeri che diano l’idea di quelle foto appannate, dai dettagli confusi. Io ci ho provato, è piuttosto semplice e il risultato mi piace.


Ho giocato con la fustella Happy di Wplus9, doppiandola con della gomma crepla e ricollocandola lì dove l’avevo tagliata: si dovrebbe ottenere un effetto come di sollevamento dallo sfondo.


Partecipo:
Simon Says Stamp Instagram challenge, #SSSIGChallenge. April theme is use a stencil e qui ho usato uno stencil homemade perché non ne avevo uno con le bolle della grandezza che volevo.
- Happy Little Stampers April Anything Goes with Dies challenge



Visto che avevo realizzato lo sfondo su un pezzo grande di carta da acquerello, dopo la card ho ricavato anche una ATC.

Ero in vena di sperimentare allora ho usato per la prima volta il timbro dei funghi Dylusions by Dyan Reaveley e l’ho colorato con gli Zig Clean Color Real Brush di Kuretake con cui devo prendere ancora parecchia confidenza.
Partecipo su Happy Little Stampers April ATC challenge “Make your own background



Un caro saluto, alla prossima!

sabato 11 aprile 2020

Happy Easter!

Monochrome il tema della mood board di questo mese su MixedMedi@Italia.
Ho scelto il marrone e le sue nuance senza una motivazione precisa, pensavo che ci fossero più possibilità a partire dal beige antique linen  fino agli scurissimi walnut stain e ground espresso e, stranamente, la tag è pronta prima della metà del mese: potenza dell’ #iorestoacasa!


È venuta così, un po’ rustica, un po’ scura, poco pasquale: dove sono i toni pastello e zuccherosi?
Questi i passaggi: mano di gesso, distress stain e acqua, timbro Carabelle Studio con Versamark e polverina bianca, quindi ancora Distress nei toni del marrone a partire dal più chiaro.


Mentre si asciugava, ho stampato il cestino (un vecchio timbro di Impronte d’Autore), l’ho colorato e ritagliato. Ho colorato un pezzetto di carta da acquarello e con un punch ho tagliato gli ovetti.
In basso ho usato lo stencil Tiles di Tim Holtz con pasta trasparente colorata di marrone.


Sotto le uova e come nastrino, un pezzo di vecchia garza strapazzata per bene con i Distress stain.
Partecipo su Simon Monday Challenge Blog, il tema questa settimana è Add Some Texture

Buona serena Pasqua a tutti, a presto!

lunedì 6 aprile 2020

Fiori e pioggia

Una card per inaugurare il timbro Lolly Dolly di Carabelle Studio e usare, con timore estremo, i nuovi pennarelli Zig Clean Color Real Brush di Kuretake.


Sulla colorazione della bimba stendiamo un pietosissimo velo, dovrò aspettare che l’emergenza passi e finalmente fare un corso con la mia amica Miria, lei sì che sa tenere in mano matite e pennarelli!
Ho creato lo sfondo con i Distress ink molto diluiti e un pennello, una volta asciutto ho timbrato con Versamark e polverina bianca un timbro di Florilèges Design. Ho poi timbrato anche i fiori e le goccioline ed evidenziato i fiori con i pennarelli, quindi con un avanzo di carta colorato con gli Alcohol ink ho fustellato altre gocce.


Partecipo:
- The Funkie Junkie Boutique Blog Challenge April Showers Bring May Flowers
- More Mixed Media Challenge Anything Goes with optional Yellow

E speriamo davvero che maggio ci porti fiori e serenità. Intanto buona Settimana Santa a tutti 🌿